mercoledì 14 maggio 2008

il mostro cinese


Sono l'unica matta che si incazza per l'accanimento dei media contro la Cina?
Forse si.
Forse,da orientalista,vedo il mondo da un'altra prospettiva.
Guadavo il tg2 mentre pranzavo,ed un pezzo di pane mi è andato di traverso.
Quasi 15000 le vittime del terremoto di 2 giorni fa.
15000 uomini donne bambini...15000 persone,cazzo!
Ma di questo si parla poco,questo non importa.
Importa come viene gestita l'emergenza,importa che "mentre tutti pensavamo che la grande prova della Cina sarebbero state le olimpiadi,scopriamo che la prova è la gestione degli aiuti".
Ed io butterei il pranzo in aria dopo aver sentito questa frase.
Andrei li a ricordare che a due giorni dallo tsunami in indonesia ,nessuno ha osato far polemica sugli aiuti che non arrivavano.
La gente,militari o semplici cittadini che fossero,si rimboccava le maniche e scavava nel fango con le mani scarnificate.
Questo è quello che succede in Cina oggi,ma ci fanno vedere solo militari in divisa che marciano verso non si sa cosa.
Immagini di repertorio che mi danno la nausea.

5 commenti:

D ha detto...

C'è e ci sarà sempre negli occhi di tutti la scena degli studenti in piazza Tien an men.
E, in generale, non è facile associare "Cina" a "umanitario" o "umano", non credi?
Con ciò, lo strato che sostiene un paese è formato più o meno sempre dallo stesso tipo di persone, quelle che hanno a che fare tutti i giorni con gli aspetti fondamentali della vita e ne conoscono il significato.
Comunque è un argomento enorme. Ricordami che quando ci vediamo voglio parlartene faccia a faccia.

Muxu, D.

Fabrizio ha detto...

Già mi immagino la scena.
L'impiegato ministeriale con il calendario della Carfagna sotto la foto di Napolitano, in ufficio.
Si spalanca la finestra, il calendario cade.
L'imiegato fa per raccoglierlo, ma non lo trova.
Una nuvola di stelline nell'aria e la porta dell'ufficio si apre.

E' lei! MARA CARFAGNA!

L'impiegato è ancora in mutua per lo shok.
Son miracoli italiani, questi, deh!

:D

Fab

P.S.: sì, ho letto sul blog di Infinito, che vuoi farci...

L ha detto...

Bel casino, povera gente.

Ciao,
L.

beatrice ha detto...

D: so che è difficile vedere la Cina sotto un'altro occhio ma in questi casi si dovrebbe parlare di persone e non di stati.
Ne parleremo,quando ci incontreremo.
Davanti a svariati caffè,perchè secondo me faremo notte!

Fabrizio:Abbiamo tutti i nostri scheletri nell'armadio,noi leggiamo il blog di Infinito. E ci sentiamo subito persone migliori!
Grazie per la visita!

l: lo sguardo della gente è la cosa che mi colpisce di più.Fa male.

Andrea Del Campo ha detto...

Bhe,Bea sai benissimo che ciclicamnete esce fuori un "mostro"nuovo al quale imputare di volta in volta un colpa di comodo...indipendentemente dal fatto che ciò sia vero o no...in fondo una volta i comunisti mangiavano i bambini,no?
Il discorso poi è sempre lo stesso,mostrare solo una faccia,un aspetto della questione e spacciarla come l'unica...hai detto bene,si dovrebbe solo parlare di persone...