giovedì 24 gennaio 2008

neve sottile


"Nell'ultimo squisito istante in cui la luce non era ancora scomparsa del tutto,lunghe schiere di lucciole scivolavano sulle acque,in dolci linee arcuate come fili d'erba.Da una riva all'altra sciamavano lievi e luminose,riflettendo incerti binari scintillanti sulla nera superficie liquida,seminascosta dalla vegetazione delle rive. In quell'estremo baluginio del crepuscolo,mentre l'oscurità saliva dall'acqua,le tremanti erbe si disegnavano ancora contro lo sfondo:numero infinito di esili fili schierati su ambo le sponde,in una distanza senza confini. Ora Sachiko,insonne nel silenzio della camera,poteva quasi rivedere l'irreale spettacolo di sogno: senza dubbio quello era il momento saliente della serata, l'incantevole attimo per il quale valeva la pena di rincorrere le lucciole."
Tanizaki Jun'ichiro, Neve sottile.

Leggo quese poche righe di un romanzo splendido e mi trovo a trattenere le lacrime.
Sono proprio incazzata oggi,veramente incazzata!

6 commenti:

Erykah Fly ha detto...

Posso chiederti com'è studiare in quella facoltà? Anche io sono affascinata dall'oriente in particolare del Giappone. Praticamente lo amo e non mi dispiacerebbe nemmeno imparare a parlarlo!

beatrice ha detto...

ci vorrebbero ore per spiegare com'è studiare lingue orientali.
Sicuramente arricchisce molto,ti permette di cambiare le prospettive,di guardare il mondo con altri occhi.
E poi la lingua giapponese..Bella e ricca come poche altre.Ma veramente complessa!
Ci vuole passione,come e più che per altre cose.
Ho visto che sei di Roma,se vuoi ti do lezioni di giapponese!!hihi!
(carino il tuo blog!)

brì77 ha detto...

Per un attimo ho visto le lucciole......

Speriamo oggi vada meglio!!!
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEE
Nadia

ilviaggiatore ha detto...

carissima Beatrice,
grazie per avermi fatto visita.
Continua a seguirmi nel bellissimo mondo della musica!!!! a presto Carmine ilviaggiatore

UIFPW08 ha detto...

Nulla sarà come prima, sorella, pugni duri muso duro e voglia di rompere..con tutti e tutto
Non ti fermare...
adesso ci la puoi fare...
uno in prima limea.

beatrice ha detto...

E chi si ferma... io corro da sempre!
Benvenuto qui.