venerdì 29 agosto 2008

Fungo


Da piccola ero bellissima.
Ero timida ma sfacciata, un po' come adesso, quindi i miei pensavano bene di farmi posare per alcuni cataloghi e di farmi sfilare per delle collezioni di abbigliamento per bambini.

Tempo dopo le cose sono cambiate, insieme al corpo cambiava anche la testa, le foto sono diventate una minaccia e le sfilate non erano di certo più roba per me.

Poi sono arrivati i problemi alimentari e con essi l'odio per la mia immagine.
Quindi niente foto che non fossero in primo piano, niente video e, soprattutto, niente specchi.

Pensavo proprio ieri che in sei anni a Roma ho cambiato quattro case ed in nessuna c'era uno specchio a figura intera. Per anni mi sono guardata solo negli specchi dei negozi nei quali provavo quei pochi vestiti che compravo.

Da due giorni sono nella casetta di Piazza Bologna, la stanza sta, piano piano, prendendo forma, l'armadio è quasi del tutto pieno(e dire che mi sembrava gigantesco ed inutilmente spazioso), ci sono ancora delle valigie da svuotare e delle cianfrusaglie alle quali trovar posto, un letto da smontare ed un futon in prestito da portar su.

L'unico piccolo problema è proprio l'armadio.
4x2,5 m di specchi.
Un'intera parete è una specchiera.
Ed io non posso non vedere la mia immagine riflessa ovunque.
Scrivo al pc?Mi vedo.
Dormo? Mi vedo.
Ballo? Certo che mi vedo.
Leggo? Mi vedo, mi vedo, mi vedo.
Studio? MI VEEEEDOOOO.

Adesso ci sono due possibilità: trovare qualcosa di carino con il quale coprire almeno tre specchi su quattro, oppure abituarmi ad avere questa compagna di stanza che mi perseguita!

7 commenti:

Elena ha detto...

Io opterei per una foto 1:1 di raoul bova sulla prima anta... le altre 2 le lascio ai prossimi commenti.
;-)

D ha detto...

******? Ti vedi!

Oh, yeah! Revolution!


Muxu, D. ; )

Elena ha detto...

D: Sempre il solito...

D ha detto...

Grazie, c'è bisogno di certezze nela vita.. ; )

Anonimo ha detto...

invece di coprirli usa la fantasia mia cara samantha! sono convinta che a qualcuno farebbe molto piacere e magari anche a te... trombo? mi vedo! la tua nuova coinquilina

Anonimo ha detto...

Con un po' di abitudine ci si abitua a tutto, anche a se stessi riflessi sullo specchio; e se proprio non riesci ignorala,l'immagine.
O magari comincerai a prenderci gusto...l'importante è non finire affogati dentro se stessi!

Lulù

lula ha detto...

ma quanto è bella la mia bea funghetto?