domenica 8 febbraio 2009

20mila seghe sotto i mari.


"Ma con il tipo indeciso?"
"Mah, si è nascosto per l'ennesima volta dietro un dito"

Eh si.
Perchè tirar fuori le palle è la mossa più difficile. Significherebbe parlare e spiegare. E invece è molto più facile continuare a giocare, soprattutto con una come me che è capace di sorridere anche mentre riceve un calcio sugli stinchi.
Butto via le manette, quelle che hanno stretto polsi e budella per mesi, perchè non sono una da tenere imprigionata per lungo tempo. Che quel gioco piaceva anche a me ma dopo un po'diventa tutto disperatamente noioso.
E adesso una decisione la prendo io, seria e concreta, perchè di seghe mentali ne ho le tasche piene.
Adieu mon cher.
Il mondo fuori di qui mi aspetta.
Quindi, signore e signori, si aprano le danze.

8 commenti:

cosimo ha detto...

lo conosco bene questo protocollo. E ho imparato, a mie spese, che non si può aprire un nuovo capitolo, se non se ne chiude uno vecchio.

Andrea Del Campo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
beatrice ha detto...

Cosimo: Sai cos'è? Non c'è nessun capitolo da chiudere.
Semplicemente la vita non è abbastanza lunga per pensare anche alle persone che non meritano di starti intorno.

PuroNanoVergine ha detto...

Ma ?! Ultimamente vanno di moda i nani.

No, no, aspetta, i nani sono maestri nel nascondersi dietro un dito (è sufficiente il mignolo)

Buone danze :-)

beatrice ha detto...

Pnv: tu sei il mio nano preferito.
Balli con me?

PuroNanoVergine ha detto...

Devo dire che in quanto a concorrenza nanesca non ho rivali (non per mio merito, ma perchè in giro ci sono dei personaggi piccoli piccoli : dal nano con la fissa dei fannulloni e dei tornelli al nano che farnetica di mestruazioni e figli che una povera ragazza potrebbe mettere al mondo).

Ballo volentierissimo, ma il massimo che riesco a ballare è il Qua Qua :-)

Anonimo ha detto...

Non mi maltrattate la picciridda picchì v'ammaccu i conna...per coloro che, a torto, non conoscessero la lingua di Jacolo da Lentini: vi procuro un dolorosissimo trauma cranico

Lulù

LaCugina! ha detto...

Brava, cugi!!