martedì 4 novembre 2008

Estate



Piena estate, 4 lunghi anni di calore.
Con il sole che ci svegliava al mattino perchè io non riesco a dormire con le persiane abbassate, con il caldo intorno anche quando fuori faceva freddo.
E io che cantavo, tutto il santo giorno fino a sfinirti, e tu che disegnavi e cercavi di coinvolgermi.
Che sembrava che inchiostrassi la nostra vita, che facessi la pioggia con la lametta, che colorassi il sole con i pantoni per far si che i raggi non mi scottassero.
E il tempo è passato e continua a passare, come le nuvole dalla finestra della casetta di polly pocket, come le carezze che ci siamo fatti e gli strilli che ci tiravamo addosso, che io tiravo addosso a te.
Che è stato difficile imparare a non farlo, ma ho imparato.
Che è difficile diventare adulti, ma ce la stiamo facendo passo dopo passo.
Sempre vicini, nonostante tutto.
E la gente che ci guarda non ci crede che è tutto vero, pensa che sia solo una pausa, ma noi sappiamo che non è così.
E ci si continua ad amare, ed è così difficile spiegare che ci si ama in modo diverso, non per forza meno intenso, non per forza meno vero.
Che l'amore è un sentimento totale e totalizzante e certe volte bisogna smettere di stare insieme per riuscire ad amarsi senza farsi male.

Buon compleanno, questo è il mio regalo, quello vero.

11 commenti:

Lady Cocca ha detto...

è davvero il regalo più bello che potessi fare a questa persona.. :)

Anonimo ha detto...

Invidia buona ma..
Cha invidia! :,)

Muxu, D.

intrigantipassioni ha detto...

" .. certe volte bisogna smettere di stare insieme per riuscire ad amarsi senza farsi male... "

Non sai quanto mi trovi d'accordo. Bellissima riflessione... ed intenso messaggio. Chiunque sia questa persona, le hai regalato un mondo di parole. Un mondo stupendo.

Anonimo ha detto...

... e io mi commuovo sempre! giulia

digito ergo sum ha detto...

gran bel post. emerge tutta l'impreparazione della nostra fottuta mente "liberale". amare di più e amare meglio son due cose completamente diverse, talmente agli antipodi da ricalcarsi vicendevolmente, fino a diventare uguali.

un abbraccio a voi

beatrice ha detto...

Lady: certe volte non è necessario comprare per donare.

Anonimo: l'invidia non è mai buona

Intrigantipassioni:Grazie di essermi sempre vicina!

Giulia: tu non fai testo, ti commuovi per tutto.

Digito: o forse semplicemente l'amore è un sentimento così profondamente genuino e complesso da riuscire a superare schemi e definizioni.
Per rimanere soltanto a scaldare il cuore.

Anonimo ha detto...

Signorina?!
"Ci sono infinite cose deliziose così vicine agli occhi che non le sai vedere..."
Anche allora era estate, la nostre estati.
A volte bisogna girare e girare per capire che il posto più bello al mondo è casa nostra...ma fallo pure più volte il giro del mondo!

Lulù

beatrice ha detto...

Lulù: mi sa che hai frainteso, non c'è nessun ritorno a casa.

Dual ha detto...

E' una bellissima canzone che ascolto sempre con piacere come i Negrita con rotolando verso sud.

beatrice ha detto...

Dual: hai citato due delle mie canzoni preferite!

arianna ha detto...

Ciao, ti leggo ogni tanto... e non posso non dirti che mi hai commosso in questo post.. ci si ama anche non stando insieme..

complimenti per il blog!

arianna