lunedì 31 agosto 2009

la svolta politica.

Alla fine di una campagna elettorale quantomeno intensa, fatta anche di altoparlanti in fuzione a tutte le ore e candidati in mostra nelle piazze con completi eleganti e guantini bianchi per stringere la mano ai passanti.
Il Giappone anche in questo è ordine e forma, anche in questo è un passetto avanti.

Vivrò gli ultimi 20 giorni in un paese che ha appena vissuto una legendaria svolta a sinistra, dopo più di cinquant'anni di governo di centro destra.

Il problemi sono tanti in un paese così sviluppato, la disoccupazione in crescita( teniamo in considerazione che qui si parladi una percentuale che gira intorno al 4% che noi in Italia possiamo solo sognare), la natalità in crollo continuo, il rapporto conflittuale con l'ecologia, i rapporti con l'estero.
E tante sono anche le promesse di un governo che ha comunque un forte peso a livello mondiale.
Noi qui guardiamo fiduciosi.

4 commenti:

cosimo ha detto...

noi qui molto invidiosi :(

Anonimo ha detto...

a parte cogliere l'occasione per salutarti, mi fa piacere leggere della tua avventura giapponese anche perchè è un paese che mi ha sempre incuriosito.
Mi piacerebbe sapere come una svolta così epocale possa influire su di un popolo così "inquadrato".


Kobayashi Issa


In questo mondo

anche la vita della farfalla

è frenetica

世の中や蝶の暮らしも忙しき (yo no naka ya chō no kurashi mo isogashiki)


ho fatto uno spudorato copia incolla.
ciao
vito andolini

Anonimo ha detto...

io invece vorrei sapere che si dice in giappone della moglie del presidente...grazie

beatrice ha detto...

Vito: non avevo letto il tuo commento! Perdona l'assenza!
e nel mio mondo, la vita di una farfalla lo è davvero frenetica. :)
grazie.