domenica 3 maggio 2009

noodles



Pensieri intricati come i noodles crudi.
Che devi tirarli fuori dal pacco tutti insieme, perchè se vuoi mangiarne solo metà devi romperne alcuni.
E io non voglio lasciar briciole, non voglio buttar via tanti piccoli pezzi di pensieri, non voglio immolare niente. E, contemporaneamente, non riesco a mangiare tutto adesso.
Vorrei dipanare metà della matassa di pensieri, quelli più urgenti, quelli senza i quali non riesco a ritrovarmi. E lasciare l'altra metà per i prossimi mesi.
Tra 60 giorni alle 8 del mattino partirà un volo per Tokyo, via Vienna, io sarò lì sopra. In viaggio verso il mio sogno, finalmente, nonostante il ritardo.
Sarò su quel volo da sola, perchè a me non piacciono le scelte semplici, perchè non posso fare a meno di mettermi alla prova.
E lo sto facendo anche adesso, giocando a un gioco difficile che sembra appartenermi ogni giorno di più. E continuo a guardare avanti anche se fa un sacco paura.
Ché sono abituata a camminare attraverso un tunnel guidata dalla luce fuori.
Ma quello che non so fare è camminare sotto il sole, vedendo che davanti a me c'è un tunnel da superare prima di riveder la luce.
Tiro fuori i noodles dalla scatola, scaldo il brodo, taglio i porri e le uova sode, Quasi quasi vado anche a comprare del pesce.
Se devo dipanare la matassa di pensieri, voglio farlo nella maniera migliore.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

SONO CON TE CICCINA... CHE BELLO QUESTO POST-METAFORA... PROPRIO AZZECCATISSIMO..DEL RESTO COME SEMPRE DIREI!
TI PENSO TANTO..TI PENSO DAVVERO COL CUORE...E SPERO CHE VIVRAI 1 AVVENTURA INDIMENTICABILE...E SPERO ANCH'IO DI CONDIVIDERLA IN PARTE CON TE...! ^^ Ra

Anonimo ha detto...

Tesoro mio,
nella parmigiana, piatto tipico sisciliano, ogni ingrediente è ordinatamente adagiato accanto o sopra l'altro, puoi quindi in un sol boccone addentare la totalità della pietanza...ma tu sai perfettamente quanto a volte tutto questo rimanga sullo stomaco!
Megghiu arrusti e mangia....

Lulù

beatrice ha detto...

Ra: lo so che ci sei, la prossima volta ti porto con me.

Lulù:Resta sullo stomaco ma è deliziosa e anche in quel piatto, certe volte non riesci a distinguere gli ingredienti.
tutto il mondo è paese, cara Lù

cosimo ha detto...

secondo me torni serena, felice e con un sacco di amici.
In fondo sarà una parentesi o, magari, il primo di tanti viaggi. All'inizio sarà difficile e faticoso, poi ti abituerai, infine diventerà una parte della tua vita.
Coraggio.

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)