martedì 15 novembre 2011

radici




Uno scatto, alle sette del mattino di un giorno qualunque.
Le mie radici. Radici che bucano anche il cazzo di asfalto. Che premono forte sulla mia cazzo di corazza.

Le radici che forse non ho, quelle che non ho mai voluto avere e che ho razionalmente e definitivamente lasciato a 900 km da casa mia, portandomi dietro solo i difetti, tanto per non sbagliare.

Eppure le vedo, quelle radici, in questi giorni. Le vedo farsi strada, dopo aver premuto da dentro il mio corpo fino a far male.
Le vedo come le vene delle mie mani quando mi si abbraccia troppo forte. Come le vene verdi del braccio di chi ha radici più forti delle mie, e ha meno paura di me nel mostrarle.

Ripesco le mie radici ricominciando a scattare brutte foto di minuscoli bei pezzi di un brutto mondo. che è il MIO brutto mondo.
E me ne fotto, da ora, se tu ti offendi, se lui si offende, se l'altra si offende e se il figlio del cugino della sorella del nonno si offende sentendosi chiamato in causa perchè ha una coda di paglia troppo pesante, lunga e goffa.

E so che sembra strano.
Per per la prima volta dopo mesi, forse anni. Non sono nemmeno incazzata mentre scrivo, nè triste, nè ferita.
Sono un cane che corre veloce. E basta.

6 commenti:

chrysalide ha detto...

amo la rabbia che esprimi. le radici che desideri e non desideri.
la tua rabbia ora sta esprimendo l'assenza di una stabilità emotiva che desideri. non desistere. sei una mente profonjda e le menti profonde sono destinate all'indignazione e all'isolamento. ti suggerisco una sana socialmente utile ignoranza.

Baol ha detto...

Non credo che si possa sfuggire alle radici, non del tutto almeno...

beatrice ha detto...

Crysalide: spero di non finire isolata nonostante viva per la maggior parte indignata. La stupidità e l'ignoranza sono da sempre, secondo me, l'unica possibilità di essere felici. Ma sfortunatamente non ho avuto il culo di nascere bionda cretina e gnocca.

Baol: tu te le porti dietro, le radici?

Anonimo ha detto...

..secondo me ci sono dei bei
germogli in arrivo, da questo ribollire di terra.
Le radici sono spesse, il fusto forte e robusto, i rami lunghi e aperti, le foglie splendide.. :)
Muxu, D.

Za-la-mort ha detto...

Oscilliamo tutti, costantemente, fra rabbia e rivalsa, pace e gioia, indifferenza e tristezza, tirandoci appresso le nostre radici, utili o inutili che siano, pesanti o leggere a tempi alterni. Parlando di radici che si perdono e si creano in posti nuovi e diversi da dove sono quelle più antiche, ti lascio con il trailer di un film poco conosciuto che parla proprio di radici. http://www.youtube.com/watch?v=80HzX8UGEKM&feature=player_embedded

PuroNanoVergine ha detto...

Perdonami l'OT, volevo avvisarti che mi sono spostato su

http://puronanovergine.blogspot.com/

Ciao
PNV